Migliorare il posizionamento del sito web

Aumentare il posizionamento del sito web con la SEO: Come spingere il proprio sito in prima pagina

Quando si parla di posizionare un sito web e di ottimizzazione SEO e SEM ci si riferisce alle tecniche “on e off page” attuate dal copywriter e dall esperto seo affinché il sito venga posizionato perlomeno nella prima pagina dei motori di ricerca .

Per tecniche on page di per l' ottimizzazione dei siti internet sui motori di ricerca  intendiamo tutta una serie di accorgimenti che deve effettuare il consulente seo per far sì che la struttura del sito sia adeguata e ben recepita dagli spider dei motori di ricerca.

posizionamento siti web-ottimizzazione dei contenuti

Ottimizzazione siti internet : Alcune strategie on-page per aumentare la visibilità

Per tecniche di posizionamento on-page intendiamo tutta una serie di accorgimenti che deve effettuare il consulente seo per far sì che la struttura del sito sia adeguata agli algoritmi dei motori di ricerca. Si tratta di tutta una serie di decisioni specifiche come in che server posizionare il sito; che struttura interna conferirgli; quale tipo di file inserire ma anche come aumentare la visibilità in considerazione dell’importanza dei link.

Altro fattore importantissimo per il posizionamento del sito web  riguarda per lo più il modo in cui viene sviluppata la parte testuale del sito. L’attenzione alla qualità della scrittura , all’inserimento delle adeguate parole chiave ; l’attenzione all’utilità, all’originalità e alla completezza del testo sono fattori fondamentali che rendono questo compito non banale. Senza ricorrere necessariamente alla pubblicità a pagamento, un’attività che premia nel lungo periodo è quella del Content Marketing. L' Ottimizzazione dei siti internet e gli spazi pubblicitari non si escludono a vicenda, anzi.

Sfruttare le potenzialità dell’Advertisement e del Content Marketing insieme è la migliore delle ipotesi. Certo è che l’ottimizzazione da sola dà risultati anche se in diversi mesi, mentre la pubblicità a pagamento, senza riferirsi ad una piattaforma adeguata può risultare inutile.

Per utilizzare la pubblicità a pagamento al meglio è bene inserirla in una strategia complessiva che includa le tecniche di ottimizzazione SEO on page e off page .

Content Marketing. Mettiamo al centro la qualità dei contenuti

Forse avete già un’idea di cosa sia il Content Marketing . La traduzione letterale ci aiuta a capire che si tratta di una strategia pubblicitaria riguardo ai contenuti di un sito . Impostare uno studio strategico su quali informazioni pubblicare e come pubblicarle è oggi fondamentale. E’ un’attività spesso sottovalutata eppure importantissima. Si può dire che il contenuto di un sito sta al sito web come le fondamenta stanno alla casa.

Content Marketing significa studio strategico dei contenuti per aumentare il posizionamento del sito internet

Il Content Marketing è un lavoro che richiede di essere progettato.

Rispetto alle pubblicità a pagamento può richiedere un lavoro più articolato. Inoltre a seconda del mercato di riferimento, una strategia di posizionamento del sito web  sfruttando questo sistema può durare alcuni mesi per dimostrarsi efficace. Eppure nel lungo periodo un contenuto originale e ben sviluppato è un validissimo alleato nella battaglia per essere visibili. Ma essere visibili non è tutto. Un buon contenuto è anche un elemento importante nel conquistare la fiducia dei clienti . L’attenzione per la qualità dei contenuti dà i suoi frutti giorno per giorno e garantisce una maggiore stabilità del sito nei motori di ricerca.

Impostare uno studio strategico su quali informazioni pubblicare e come pubblicarle è oggi fondamentale. E’ un’attività spesso sottovalutata eppure importantissima.

Si può dire che il contenuto di un sito sta al sito web come le fondamenta stanno alla casa.

Perché l’ottimizzazione semantica è importante per il “posizionamento naturale”

posizionamento siti web su google Sostanzialmente questo tipo di investimento dà stabilità al sito web perché lo struttura in base alle caratteristiche dei motori di ricerca e in base alla “domanda informativa” del mercato di riferimento. Un sito web ben scritto in pratica ha delle fondamenta più solide e si tutela dalla continua evoluzione del web, mantenendo il posizionamento ancorato ai contenuti per cui viene ricercato.

Ma quanto ci mette un sito web ben scritto a dare i suoi frutti?

La risposta non può essere univoca. Molto dipende dallo sviluppo del mercato di riferimento. Più il settore è affollato, più lungo e complesso è il lavoro che bisogna fare per arrivare in prima pagina . Per ottimizzare il sito con keywords (parole chiave) inflazionate può essere necessario un lavoro che va dai 6 mesi all’anno. Mentre per altre parole chiave meno ricercate l’ottimizzazione richiede tempi inferiori.

La qualità dei contenuti piace ai clienti, a Google e ai social

Sul piano del singolo sito web, il Content Marketing si basa su una serie di criteri che sostanzialmente sono imposti dal maggior motore di ricerca: Google.

Rispetto alla scrittura di testi per siti internet, la strategia di fondo è quella di strutturare i contenuti delle pagine in modo che il motore di ricerca possa riconoscere il testo agilmente e aumentare il posizionamento del sito internet nei risultati di ricerca. Il motore di ricerca, come le persone, ricerca dei contenuti di qualità.

Ottimizziamo i siti perché siano visti anche in altri motori di ricerca

 

Google infatti è il sito di riferimento per più del 90% di utenti in Europa e per tutti i telefoni Android. I maggiori concorrenti sono Yahoo! e Bing che soprattutto negli Stati Uniti stanno crescendo in visibilità, non riuscendo comunque a scalzare Google sotto il 70% degli utenze.

Le abitudini di acquisto sono cambiate molto negli ultimi anni e sempre più persone si trovano ad acquistare o a cercare informazioni prima dell’acquisto in internet. Per questo lavoriamo con diversi motori di ricerca a seconda del mercato di riferimento.

I clienti, la fiducia e i social media

L’essenza del Content Marketing è quella di porre il cliente al centro; di instaurare un rapporto di fiducia nel tentativo di costruire una relazione sul modello di quelle che si instaurano fra persone.

Questo è il motivo per cui la diretta estensione del Content Marketing è il Social Media Marketing . Quella dei social media però non è una strada da percorrere necessariamente, e per posizionare un sito web su google , non ha nessuna utilità. Ai fini della funzionalità del sito web e per l' ottimizzazione dei siti internet in sé può essere sufficiente una buona costruzione narrativa. Un testo di qualità.

Ma di cosa è fatta la qualità?

Un sito con una buona grafica ma scritto male, pressapochista, con molti errori di scrittura, o con informazioni che risultano inutili non funziona. Dimenticate gli slogan del classico modo di fare pubblicità cartacea. Lo slogan allusivo ma che dice poco rispetto alle esigenze dell’utente non funziona. Il web e il Content Marketing hanno cambiato tutto! La nuova parola d’ordine è trasparenza!

Come posizionare un sito web. Le cose che non possono mancare

Per sviluppare un testo di qualità, che si posizioni in testa ai motori di ricerca , serve effettuare uno studio linguistico sui contenuti. Bisogna confrontare i contenuti che il committente intende inserire e considerarli alla luce delle prerogative del settore. Quindi si effettuano delle analisi linguistiche incrociate nel mercato di riferimento e degli approfondimenti sulle parole chiave più adeguate e su quelle più ricercate.

Il testo deve essere scritto in un italiano corretto e le informazioni devono essere quelle di cui ha bisogno l’utente. La trasparenza nel web è il primo fattore di successo. E’ bene essere esaustivi, in modo da poter accontentare l’utente e dargli fiducia. Questo è il primo passo verso l’engagement e aumenta la possibilità di ritorno sull’ investimento.

Miriamo al posizionamento naturale, stabile anche nel lungo periodo

L’obiettivo è quello di raggiungere un “posizionamento naturale ” nei motori di ricerca ed arrivare in prima pagina su google , ovvero una condizione per cui il nostro sito possa sempre raggiungere le posizioni in testa rispetto alle chiavi di ricerca che si usano.

Ma come si ottiene questo risultato?

Ci sono diverse operazioni che devono essere assolte, di natura sia linguistica che prettamente informatica per l' ottimizzazione dei siti internet

fattori ottimizzazione on page

La componente linguistica non è fra la più importante dal punto di vista di un motore di ricerca. Altri fattori incidono maggiormente. La componente visiva è però fondamentale per gli utenti e specialmente i contenuti scritti. Per cui un buon testo è un buon biglietto da visita.

Il testo deve essere attinente alle parole chiave ma anche leggibile. Gli utenti devono trovare utile e interessante il testo. Soprattutto il testo deve arrivare immediato! Chiarezza, semplicità e esaustività devono essere le parole d’ordine per ottenere un buon posizionamento seo.

Per creare contenuti interessanti creiamo siti web esaurienti

In un oceano di informazioni come quello del web, il posizionamento dei siti web sui motori di ricerca  che abbia visibilità nei primi posti potrebbe non bastare. Oggi la fruizione delle informazioni è sempre più veloce. Twitter dimostra che i contenuti possono essere apprezzati anche in 140 caratteri. Le web series stanno radicalmente accorciando i tempi narrativi arrivando anche ad episodi di soli tre minuti. La generazione dei ragazzi “millennials ” sta cambiando rapidamente il modo di fruire il web e fra pochi anni detteranno legge.

Per questi motivi è essenziale fornire informazioni utili, pratiche e che arrivino subito.

Il posizionamento naturale invece fa affidamento sulla qualità dei contenuti . La qualità richiede tempo per farsi conoscere ma la sua efficacia dura a lungo ed e qui che l' ottimizzazione dei siti web ricopre il ruolo più importante.

E’ un errore non dare valore al testo nelle strategie di posizionamento . Spesso accade di trovare siti esteticamente molto belli ma con testi poco funzionali. Il posizionamento dei siti web è il risultato del processamento delle informazioni testuali. Il motore di ricerca non valuta la qualità delle immagini e della grafica complessiva. Al limite tiene in considerazione il brevissimo testo nascosto che accompagna le immagini.

Lavoriamo contro il fenomeno del rimbalzo

Gli utenti, a differenza del motore di ricerca, sono più sensibili alla qualità grafica di un sito. In ultima istanza però, cercano informazioni e non vogliono perdere tempo. Per questo motivo un sito con posizionamento alto può non rendere come ci si aspetterebbe a causa del fenomeno del rimbalzo (bounce rate ). L’utente entra, non trova le informazioni che cerca nel giro di qualche minuto ed esce.

Ecco in cosa consiste la qualità di un contenuto secondo uno dei principali autori degli algoritmi di Google.

Sicuramente le basi di un buon contenuto che si posizioni in prima pagina si valutano sotto diversi aspetti. Qui le caratteristiche che un testo deve avere secondo noi, ma soprattutto rispetto alle dichiarazioni di Amit Singhal, che ha diretto il lavoro del dipartimento Search di Google Inc.  

https://www.searchenginejournal.com/googles-amit-singhal-shares-top-10-search-milestones-past-decade/114310/

In due parole il testo di un sito internet deve:

  • tener conto delle parole chiave ai fini del posizionamento sui motori di ricerca .
  • essere completo da un punto di vista informativo rispetto alle necessità degli utenti.
  • essere di facile consultazione, quindi deve essere chiaro.
  • essere scritto in modo scorrevole e in lingua corretta.
  • deve essere interessante
  • deve ispirare fiducia.

Il fine del posizionamento naturale , in conclusione, è quello di raggiungere un posizionamento alto e mantenerlo nel tempo. Ma anche quello di fornire informazioni interessanti per mantenere il sito performante. Per questo il lavoro sui contenuti testuali e l'ottimizzazione dei siti web passa prima per una ricerca incrociata che tiene conto di due fattori principali. Ciò che l’azienda vuole proporre come contenuto e ciò che i possibili utenti del sito ricercano.

Perché ci piace lavorare nel territorio. Siti web fra Venezia e Treviso

Creare un sito web è come confezionare un abito. Deve stare a pennello ed esprimere l’anima di chi lo indossa. L’importanza di internet per fare business è ormai nota a tutti. Poco si sa invece delle dinamiche che sottostanno alla creazione di un sito web e del lavoro sui contenuti.

Trasmettere l’importanza di questo tipo di lavoro è un passaggio essenziale nel rapporto che instauriamo con i nostri clienti.

L’incontro permette di conoscersi e capire le esigenze dell’azienda in prima persona.

Per costruire un buon testo bisogna indagare la realtà che si va a descrivere per poterla rappresentare al meglio. Un buon testo nasce quando c’è fiducia.

Google always wins. Content is the king

Google non perdona. Nell’epoca dei social network e della SEO, l’unico modo per migliorare la visibilità di un sito internet , restare in prima pagina e vedere un ritorno economico è seguire le dure regole del mercato digitale.

Link popularity, un’alleata da non sottovalutare nel posizionamento dei siti web su google

link building per il posizionamento del sito Google, il più famoso fra i motori di ricerca, dà maggiore valore alle pagine che vengono citate da altre siti web . Una strategia che può essere messa in atto, insieme alla cura dei contenuti testuali, è quella di costruire link a sé stanti che rimandino link al nostro sito. Questa strategia è quella che si basa sul criterio della Link Popularity .  

I testi che costituiranno i link di rimando alla nostra pagina verranno costruiti sulla base dell’analisi linguistica su cui poggiano i contenuti del sito. In questa maniera il posizionamento naturale del sito è ulteriormente sollecitato a crescere.

Un lavoro che sta a metà fra la scrittura e l’artigianato

Certo è che il valore del contenuto non può basarsi solo sull’adeguatezza lessicale rispetto ai canoni dei motori di ricerca.

Per avere un ritorno sull’investimento è necessario che il testo risulti leggibile e anche piacevole. Soprattutto il testo deve essere utile. Esso deve rispondere alle domande che gli utenti cercano . La fruizione della comunicazione cambia ogni giorno. E’ una fruizione sempre più veloce in un mare di informazioni sempre più grande. La difesa dei lettori consiste nel gestire il tempo. E’ sempre più ridotto il tempo che si dedica alla lettura. Il servizio di posizionamento dei siti internet sui motori di ricerca in genere tende ad essere sottovalutato ma è un lavoro di fino, un lavoro che sta a metà fra la scrittura e l’artigianato.

Stare in prima pagina è un’arte

Essere in prima pagina insomma non è così diverso dall’essere à la page , alla moda, come dicono i francesi. Bisogna seguire le regole giuste che la moda impone ma bisogna avere anche quel piccolo tocco di innovazione personale che ci rappresenta. Bisogna riuscire ad avere quel poco di fascino per trascinare i lettori fino all’ultima parola, e avere il giusto gusto per non stufare subito.

E bisogna di tanto in tanto rinnovarsi. I risultati nei motori di ricerca arrivano se si sta al passo con il resto del mercato.