Lunedì, 21 Novembre 2022 10:37

SEO: Che cos'è e come funziona?

Rate this item
(0 votes)
seo seo

Cos’è la seo? Vediamo definizione e significato di questa branchia del web marketing che ci aiuta ad ottenere più visibilità online.

Seo e l'acronimo di Search Engine Optimization (ottimizzazione per i motori di ricerca), ed è un insieme di buone pratiche e strategie che possono essere utilizzate per migliorare la visibilità e il posizionamento di una pagina web nelle pagine dei risultati dei motori di ricerca (SERP).

Se eseguita correttamente, la SEO può aiutare ad attirare più visitatori dai risultati di ricerca organici (non pagati) e, in ultima analisi, può portare a un aumento dei clienti e delle conversioni per la tua attività. La SEO è il processo di ottimizzazione del proprio sito e delle sue pagine web per la ricerca su Google, con l'obiettivo di aumentare il traffico e migliorare la visibilità del sito. Può essere suddivisa in tre categorie principali: la SEO on-page e la SEO off page e la Seo tecnica.

Ma prima di vedere nel dettaglio tutte questa attività seo bisogna comprendere appieno il funzionamento della Search Engine Optimization e capire come funziona l'algoritmo di ricerca di Google.

L'algoritmo di ricerca di Google è un sistema complesso e in continua evoluzione che tiene conto di una serie di fattori per determinare quali risorse si debbano posizionare più in alto nei suoi risultati di ricerca.

Alcuni dei fattori che l'algoritmo prende in considerazione sono la qualità e la quantità dei link in ingresso, la pertinenza dei contenuti rispetto alla domanda di ricerca dell'utente, il tasso di click-through (CTR) e la popolarità complessiva del sito web.

Per determinare quali siti web posizionare più in alto nelle SERP, Google tiene conto anche della cronologia delle ricerche e della posizione dell'utente (Local Seo).

È importante notare che la seo non è un'attività che si fa una volta sola: è un processo continuo che deve essere portato avanti regolarmente per mantenere e migliorare il posizionamento nei risultati organici.

Se vuoi migliorare la SEO del tuo sito Wordpress, Joomla o un sito statico in Html e aumentare il traffico web, puoi contattare un consulente seo affidabile. Una buon esperto SEO può aiutarti a ottimizzare il tuo sito web e a migliorare il tuo posizionamento sui motori di ricerca.

Qual'e la differenza tra SEO e SEM?

SEO e SEM sono entrambi processi che mirano a migliorare la visibilità dei siti web nei motori di ricerca. La differenza principale tra i due è che la SEO fa parte del SEM, noto anche come search marketing.

L'ottimizzazione per i motori di ricerca (SEO) è il processo di miglioramento della visibilità su Google e gli altri motori di ricerca. L'obiettivo della SEO è quello di aumentare la quantità e la qualità del traffico verso un sito proveniente dalla ricerca organica.

Il Search Engine Marketing è il processo di promozione di un sito web nei motori di ricerca. L'obiettivo del SEM è aumentare la visibilità attraverso la pubblicità a pagamento Pay per Click(Google ADS).

Tutte e due le attività sono importanti per la visibilità e il traffico . Tuttavia, la SEO è in genere più importante per la visibilità a lungo termine, mentre la SEM è più importante per la visibilità a breve termine.

differenza seo-sem serp di google

Come si fa la SEO?

Con l'evoluzione del mondo della SEO, si evolvono anche le tecniche e i metodi utilizzati per fare una buona ottimizazione seo. L'obiettivo della SEO è quello di ottenere un posizionamento più alto nelle SERP per parole o frasi chiave pertinenti, che a sua volta può portare a un aumento del traffico e delle conversioni.

Uno degli aspetti più importanti della SEO è capire come funzionano i motori di ricerca. Questi scansionano costantemente il web, indicizzano nuovi contenuti e aggiornano i loro algoritmi per fornire agli utenti i risultati più pertinenti e utili. Per ottenere un buon posizionamento nelle SERP, è importante creare contenuti di alta qualità che siano rilevanti per le keyword o le frasi che stai cercando di posizionare e assicurarsi che il sito sia facile da scansionare e indicizzare per i motori di ricerca.

I metodi utilizzati per posizionare un sito possono variare a seconda degli obiettivi del sito e delle risorse disponibili. Tuttavia, alcune tecniche SEO comuni includono di fare una serie di operazioni come: ottimizzazione on-page delle pagine web ( ricerca e il targeting delle parole chiave), l'ottimizzazione off-page (creazione di link e la promozione sui social media) e la SEO tecnica (definita anche seo on-site e comprende cose come il miglioramento della velocità e dell'architettura del sito).

Ognuno di questi metodi può essere utilizzato per aumentare il traffico verso il sito. Tuttavia, è importante notare che la SEO è una strategia a lungo termine e i risultati potrebbero non essere immediatamente visibili. Per questo motivo, è importante essere pazienti e costanti nei propri sforzi e monitorare e modificare continuamente il proprio approccio, se necessario.

Cos 'e la Ottimizzazione On-Page

Probabilmente avrai già sentito parlare di SEO on-page, ma cos'è e come fare seo on page? L'ottimizzazione seo on-page è il processo di ottimizzazione delle singole pagine web del tuo sito per i motori di ricerca. Questo include l' ottimizzazione dei tag del titolo, delle meta-descrizioni e dei tag dell'intestazione presenti nel sito.

Ottimizzando questi elementi, puoi aiutare i motori di ricerca a capire meglio di cosa tratta la tua pagina e a migliorarne il posizionamento nei risultati organici.

Fare una buona ottimizzazione dei siti web è una parte importante di qualsiasi strategia SEO, ma è particolarmente importante per le piccole imprese. Questo perché le piccole imprese spesso non hanno il budget necessario per adottare tattiche SEO off-page come la creazione di link. Esistono numerose tattiche SEO on-page che puoi utilizzare per fare attività di seo che funzionino, anche se non hai il budget per la creazione di link

Diamo un'occhiata più da vicino a ciascuno di questi elementi e a come puoi ottimizzarli per migliorare la visibilità sui motori di ricerca.

Tag del titolo

Il tag del titolo (tag title) è uno degli elementi più importanti della tua pagina. È la prima cosa che i motori di ricerca vedono quando effettuano il crawling del tuo sito ed è quello che appare nei risultati della ricerca.

Assicurati che i tuoi tag title siano unici e descrittivi. Evita di usare frasi generiche come "homepage" o "articolo". Includi parole chiave pertinenti al tuo contenuto e assicurati che i titoli non siano più lunghi di 60 caratteri.

Meta-descrizioni

La meta-descrizione (tag meta description) è una breve descrizione della tua pagina che appare nei risultati della ricerca. Come il tag title, anche la meta-descrizione deve essere unica e descrittiva.

Includi parole chiave rilevanti per il tuo contenuto, ma non riempire la meta-descrizione con troppe keywords. Mantieni le meta-descrizioni tra i 150-160 caratteri.

Tag dell'intestazione

I tag di intestazione servono a strutturare i tuoi contenuti e a renderli facilmente comprensibili ai motori di ricerca. Esistono sei tag di intestazione: h1, h2, h3, h4, h5 e h6.

Il tag h1 è il tag di intestazione più importante e deve essere utilizzato per descrivere l'argomento principale della pagina. Il tag h2 è utilizzato per i sottotitoli e il tag h3 per i sottotitoli. I tag h4-h6 sono utilizzati per le sezioni più piccole del contenuto.

Assicurati che i tag di intestazione siano descrittivi e che includano parole chiave rilevanti per il tuo contenuto.

Ottimizza le immagini.

Oltre a utilizzare la keywords nei nomi dei file delle immagini e nel testo alt, assicurati che le immagini abbiano le dimensioni corrette per il web. Le immagini di grandi dimensioni possono rallentare il sito, danneggiando il tuo posizionamento. Sono una parte importante del nostro sito. Possono avere un grande impatto sull'esperienza dell'utente, ma possono anche rallentare il tempo di caricamento della pagina.

Esistono molti modi per ottimizzare le immagini per velocità e SEO. Questi includono il ridimensionamento, la compressione e l'utilizzo di formati immagine come JPEG o PNG.

Usa i tag alt.

Quando aggiungi immagini , assicurati di utilizzare i tag alt. I tag alt sono la versione testuale di un'immagine e aiutano i motori di ricerca a comprendere di cosa si tratta.

Come i tag del titolo, le meta descrizioni e i tag dell'intestazione, anche i tag alt devono essere unici e descrittivi e devono includere la tua parola chiave di riferimento.

Usa i link interni.

I link interni sono collegamenti da una pagina all'altra del tuo stesso dominio. Aiutano i motori di ricerca a capire la struttura del tuo sito e possono anche contribuire a scansionare meglio il tuo sito. Gli anchor text interni dovrebbero essere brevi e concisi. Includere le parole chiave che si desidera posizionare per aiutare il motore di ricerca a comprendere meglio il tuo contenuto. Quindi cerca link interni ottimizzati per le parole chiave che vuoi migliorare, e assicurati di inserire almeno un paio di link interni in ogni post del blog.

meta tag seo più importanti

Ottimizzazione seo off-site

La Seo off-site si basa sulla creazione di relazioni e sul far conoscere il tuo sito alle persone giuste. In breve, si tratta di tutto ciò che fai al di fuori del tuo sito per migliorare la tua visibilità e il tuo ranking nella serp. Questo include cose come la creazione di link, il social media marketing e la creazione di contenuti eccellenti per altri siti web. Non è un segreto che migliori sono le tue relazioni, migliore sarà la tua SEO.

Una delle cose più importanti che puoi fare per la tua SEO off-site è costruire relazioni con altri siti web. Più link puntano al tuo sito, più alto sarà il tuo posizionamento. Ma non si tratta solo del numero di link, ma anche della loro qualità.

Un buon modo per costruire relazioni è quello di scrivere guest blog su altri siti . Questo non solo fa conoscere il tuo nome a un nuovo pubblico, ma ti aiuta anche a costruire relazioni con i proprietari di quei siti. Quando pubblichi un guest post, assicurati di includere un link che rimandi al tuo sito in modo che le persone possano trovarti facilmente.

Un altro ottimo modo per far conoscere il tuo sito è attraverso i social media. Se non sei ancora attivo sui social media, è il momento di iniziare. I social media sono un ottimo modo per entrare in contatto con potenziali clienti e per costruire relazioni con altre aziende.

Quando utilizzi i social media, assicurati di includere i link al tuo sito . Questo ti aiuterà a ottenere maggiore visibilità e a costruire relazioni con le persone che contano di più: i tuoi potenziali clienti.

Infine, non dimenticare il content marketing. Creare ottimi contenuti è uno dei modi migliori per attirare nuovi visitatori sul tuo sito. Ma non basta creare grandi contenuti: devi anche promuoverli.

Ottimizzazione seo tecnica

L'obiettivo l’attività seo tecnica è quello di rendere un sito più accessibile e comprensibile per i robot dei motori di ricerca, in modo che possano indicizzarne meglio i contenuti. Questo, a sua volta, rende più facile per gli utenti trovare i contenuti del sito quando li cercano.

Le buone pratiche di SEO tecnica aiutano a migliorare la visibilità complessiva di un sito e le sue posizioni nella serp organica. Inoltre, contribuiscono a garantire che i contenuti del sito siano accessibili al maggior numero di persone possibile, indipendentemente dal dispositivo utilizzato o dal livello di connessione a internet.

Ci sono molti aspetti diversi della SEO tecnica, ma alcuni dei più importanti includono:

Struttura del sito: Il modo in cui un sito è strutturato può avere un grande impatto sulla facilità con cui i robot dei motori di ricerca possono scansionare e indicizzare i suoi contenuti. Un sito ben strutturato renderà più facile per i robot capire il contenuto del sito e gli darà maggiori possibilità di essere indicizzato correttamente.

Reindirizzamenti: I reindirizzamenti vengono utilizzati per inviare gli utenti da un URL a un altro. Possono essere utilizzati per correggere errori (come le pagine 404), per reindirizzare gli utenti da un vecchio URL a uno nuovo o per inviare gli utenti a una versione diversa di una pagina (ad esempio, una versione mobile di una pagina).

Struttura dei link: Anche il modo in cui i link sono impostati su un sito può influire sulla sua crawlabilità e indicizzazione. Una struttura di link ben strutturata renderà più facile per i robot seguire i link e trovare i contenuti del sito.

Assenza di errori: Le pagine che contengono errori (come le pagine 404) possono essere difficili da indicizzare correttamente. Oltre a essere una parte importante della SEO tecnica, assicurarsi che le pagine non contengano errori può anche contribuire a migliorare l'esperienza degli utenti.

Sitemap: Una sitemap è un file che contiene un elenco di tutte le pagine di un sito. Può essere utilizzata per aiutare i robot dei motori di ricerca a trovare e indicizzare i nuovi contenuti di un sito.

Robots.txt: Il file robots.txt serve a dare istruzioni ai robot su quali pagine di un sito devono o non devono indicizzare.

Seguendo buone pratiche tecniche di SEO, puoi contribuire a migliorare la visualizzazione del tuo sito nelle pagine dei risultati dei motori di ricerca e a rendere più facile per gli utenti trovare i tuoi contenuti.

struttura seo sito web

Perché la SEO è l'ottimizzazione per i motori di ricerca e importante?

Lo scopo principale della SEO è quello di migliorare la visibilità di un sito web nelle pagine, con conseguente aumento delle entrate. La SEO può essere utilizzata anche per migliorare l'esperienza utente , rendendo il sito più facile da navigare e più veloce da caricare. Inoltre, la SEO può aiutare a costruire la consapevolezza e la credibilità del marchio, in quanto un sito che si posiziona in alto per le keyword fondamentali per la tua attività è probabilmente percepito come più affidabile rispetto a uno che non lo è.

Se fatto correttamente, il SEO può essere un potente strumento per far crescere un'azienda. Tuttavia, è importante ricordare che la SEO è solo una parte di una strategia di marketing più ampia. Per avere successo, le aziende devono concentrarsi sulla creazione di contenuti di qualità, sulla costruzione di una forte presenza online e sul coinvolgimento del proprio pubblico.

Come funziona e come fare SEO

Se vuoi posizionarti in alto, devi assicurarti che il sito sia indicizzato correttamente. L'indicizzazione è il processo attraverso il quale un motore di ricerca trova e analizza i contenuti del tuo sito per determinarne la pertinenza rispetto a varie parole chiave. Una volta che il tuo sito è stato indicizzato, il motore di ricerca utilizzerà vari algoritmi per determinare la posizione del tuo sito rispetto agli altri.

Tra i fattori che possono influenzare questo risultato ci sono la rilevanza del tuo sito rispetto alla query di ricerca, la qualità dei suoi contenuti, il numero e la qualità dei link che puntano al tuo sito e la sua velocità di caricamento.

Per assicurarti che il tuo sito sia indicizzato correttamente, devi seguire alcuni passi. Innanzitutto, assicurati che tutte le pagine del tuo sito siano ben collegate. Ciò significa che la navigazione del tuo sito deve essere facile da seguire per i motori di ricerca. In secondo luogo, utilizza titoli e descrizioni delle pagine del tuo sito ottimizzati per le keywords che ti interessano. In questo modo il motore di ricerca capirà meglio di cosa parlano le tue pagine e le abbinerà a query pertinenti. In terzo luogo, crea contenuti di qualità che siano rilevanti per le tue parole chiave di riferimento. Questi contenuti devono essere ben scritti in ottica seo e informativi per il tuo target di riferimento. Infine, assicurati che sia veloce a caricarsi.

Un sito web che si carica lentamente non solo si posizionerà più in basso nei risultati di ricerca, ma sarà anche frustrante per gli utenti, che potrebbero decidere di abbandonarlo.

Fattori di posizionamento della seo:

fattori seo

Non c'è dubbio che gli algoritmi di Google siano in continua evoluzione e cambiamento. Tuttavia, ci sono alcune cose fondamentali che sappiamo sull'algoritmo di Google e che possiamo utilizzare per rafforzare la nostra presenza online.

Ecco alcuni dei fattori di ranking più importanti:

Uso di parole chiave pertinenti

Uno degli aspetti più importanti della SEO è la scelta delle parole chiave giuste. Le parole chiave sono le parole o le frasi che gli utenti inseriscono nel motore di ricerca quando cercano qualcosa. Per avere successo, devi scegliere keywords che siano rilevanti per la tua attività e che abbiano un alto volume di ricerca. Tuttavia, devi anche assicurarti di non sceglierle troppo competitive, perché sarà molto difficile posizionarsi in alto per questi termini.

Una volta scelte, devi utilizzarle nelle pagine del tuo sito. Puoi usarle nel titolo, nei meta tag, nel contenuto e nell'URL. Dovresti utilizzarle anche nel testo di ancoraggio dei tuoi collegamenti. Ci sono molti tool seo per fare la ricerca delle parole chiave come il Keyword planner(un servizio gratuito di Google) o strumenti più professionali e a pagamento come Semrush, Ahrefs o il seo tool tutto italiano Seozoom che possono aiutarti nella ricerca e selezione delle migliori keyword su cui lavorare.

Infine, devi assicurarti di non riempire i tuoi contenuti con le parole chiave. Il keyword stuffing consiste nell'utilizzare una keyword troppe volte nel tuo contenuto. In questo modo, il tuo contenuto sembrerà spammoso e sarà più difficile che gli utenti trovino interessante quello che scrivi. Non si tratta di una strategia seo efficace e può addirittura portare a una perdita del ranking e ad un declassamento nella ricerca. La seo semantica è un approccio migliore, in quanto si concentra sul significato del contenuto, piuttosto che sulle singole keywords. Quando utilizze le parole chiave, devi usarle in modo naturale e con la frequenza giusta. Non cercare di forzarle nel tuo contenuto. Ci sono molti tool di scrittura disponibili per aiutarti con la creazione di contenuti come Surfer Seo, NeuronWriter, Cora e POP che usano la NLP (Natural Language Process) per scrivere i testi in modo più semantico . Tutti questi strumenti seo funzionano in modo diverso ma hanno una cosa in comune: una migliore creazione di contenuti ottimizzati per la seo e che rispettino le linee guida di Google .Seguendo questi consigli, sarai in grado di scegliere le parole chiave giuste per la tua attività e di posizionarti ai primi posti.

La qualità dei contenuti del sito

Non è un segreto che i contenuti del tuo sito siano importanti per il posizionamento su Google. Infatti, Google ha ribadito più volte che i contenuti sono uno dei tre principali fattori di ranking.

Google esamina la qualità e la quantità dei contenuti per determinare il posizionamento. I contenuti devono essere ottimizzati, ben scritti, informativi e pertinenti all'argomento. Inoltre, deve essere privo di errori grammaticali e di ortografia. Anche la quantità è importante. Un sito web con poche pagine ha meno probabilità di posizionarsi in alto rispetto a uno con centinaia o addirittura migliaia di pagine. Questo perchè un sito curato, professionale e in grado di fornire all’utente tutte le informazioni necessarie a scegliere la soluzione migliore per i propri bisogni può fare molto per guadagnare posizioni nella serp. Ma questa non è una garanzia assoluta che succedera, nessuna garanzia al 100% esiste quando si tratta di SEO visto che Google utilizza più di 200 fattori di posizionamento. Però queste strategie possono aiutare affinchè questo possa avvenire.

 

La storia del tuo sito web.

Gli algoritmi che Google utilizza per classificare i siti web cambiano continuamente, ma una cosa che è rimasta costante è l'importanza della storia di un sito. Se il dominio ha una lunga storia positiva ha maggiori probabilità di essere considerato affidabile da Google e di ottenere un ranking più alto rispetto a un sito più recente.

È ragionevole supporre che più a lungo un dominio è esistito, più è probabile che abbia accumulato un gran numero di link di alta qualità - e questo è certamente uno dei fattori che i motori di ricerca prendono in considerazione quando classificano i risultati.

In passato si riteneva che solo l'età di un dominio fosse un parametro da tenere in considerazione, ma oggi non è più così, o almeno non è più un fattore significativo. Matt Cutts, ex capo del team web spam di Google, ha infatti dichiarato che l'età di un dominio non è un fattore di ranking. La qualità dei contenuti del sito, il numero di link in entrata, il testo di ancoraggio di tali link e tutta una serie di altri fattori giocano un ruolo importante nel determinare il posizionamento dei siti web sui motori di ricerca per una determinata parola chiave.

Detto questo, non c'è dubbio che la storia del dominio sia un bene prezioso, da tenere in considerazione quando si pianifica una strategia SEO perchè anche se non è più un fattore di ranking non vuol dire che il numero di backlink creati nel tempo non sia importante. Infatti, questo è ancora un elemento fondamentale, ma non per gli algoritmi di posizionamento, bensì per la valutazione dell'affidabilità di un sito.

Se hai un dominio datato con un buon profilo di link, vale sicuramente la pena di sfruttarlo a tuo vantaggio.

Il numero di backlink che puntano al sito

Nel mondo SEO, i link sono come i voti. Più voti (cioè backlink) ha un sito , più è popolare agli occhi dei motori di ricerca. Questa popolarità si traduce in un migliore posizionamento seo.

Non è importante solo la quantità, ma anche la qualità. Un backlink da un sito web di alta qualità vale di più di uno da uno di bassa qualità. Questo perché un link di alta qualità è un voto di fiducia. È come se dicesse: "Questo sito è buono, dovresti dargli un'occhiata".

Il valore dei collegamenti, oltre a essere un fattore di ottimizzazione off-page, è utile anche per indicare la popolarità di un sito e, di conseguenza, la sua affidabilità. Google e gli altri principali motori di ricerca utilizzano questo fattore come parametro di affidabilità negli algoritmi che determinano la posizione di un sito nelle SERP.

Oggi, grazie all'aggiornamento Penguin, Google è molto più attento nel valutare i link di un sito e, soprattutto, punisce chi utilizza tecniche di link building innaturali. Tuttavia, questo non significa che il numero non sia importante, anzi, è ancora un elemento fondamentale.

Freschezza dei contenuti

Uno dei fattori più importanti per il posizionamento su Google è la freschezza. Google vuole mostrare alle persone i risultati più recenti e rilevanti, il che vuol dire che se hai un blog o un sito di notizie, devi tenerlo regolarmente aggiornato con nuovi contenuti.

Un modo per migliorare il tuo punteggio di freschezza è quello di pubblicare regolarmente nuovi contenuti. Ciò potrebbe significare scrivere e pubblicare un nuovo post sul blog ogni giorno o ogni settimana. Se hai un sito di notizie, potresti puntare a pubblicare un nuovo articolo ogni giorno o ogni poche ore. Più spesso riesci ad aggiornare il tuo sito con nuovi contenuti, meglio è.

Naturalmente, anche la qualità è importante. Non è sufficiente pubblicare un mucchio di nuovi contenuti se non sono ben scritti o rilevanti per il tuo pubblico. Ma se riesci a combinare aggiornamenti regolari con contenuti di alta qualità, sarai in grado di posizionarti bene nella serp di Google.

Esperienza utente

L'esperienza dell'utente è uno dei fattori di ranking più importanti per Google. Il motore di ricerca vuole assicurarsi che le persone siano in grado di trovare ciò che cercano su un sito web e che abbiano una buona esperienza durante la visita. A tal fine, Google esamina aspetti quali il design del sito, la facilità di navigazione e la compatibilità del sito con i dispositivi mobili.

Un buon design è essenziale per offrire una buona User Experience. Il tuo sito web deve essere facile da navigare, con menu ed etichette chiare e concise. I visitatori devono essere in grado di trovare le informazioni di cui hanno bisogno in modo semplice e veloce. Deve anche essere progettato per funzionare bene sui dispositivi mobili. Sempre più persone utilizzano smartphone e tablet per accedere a internet, quindi è importante che il tuo sito sia progettato per essere reattivo e facile da usare su questi dispositivi.

Google prende in seria considerazione l'esperienza dell'utente ed è importante tenerlo presente durante la progettazione e lo sviluppo del tuo sito web. Fornendo una buona esperienza all'utente, puoi contribuire a migliorare il posizionamento del tuo sito web.

Quali sono i rischi della SEO?

Esistono alcuni rischi associati alla SEO, come la possibilità di incorrere in penalizzazioni da parte dei motori di ricerca per l'utilizzo di tecniche di Black Hat seo o di pratiche percepite come manipolative.

Esistono diverse tecniche "black hat" che possono causare penalizzazioni sui motori di ricerca, come il keyword stuffing, l'acquisto di link e le link farm o l'utilizzo di pbn(Private Blog Network). Queste tecniche possono essere utilizzate per gonfiare artificialmente il posizionamento di un sito web nella ricerca organica, il che può comportare una penalizzazione da parte di Google. Inoltre, anche l'utilizzo di pratiche manipolative per cercare di aggirare gli algoritmi di ricerca può comportare penalizzazioni.

La SEO è una delle parti più importanti del marketing digitale e può classificare il tuo sito Web al primo posto per parole chiave competitive. È importante conoscere le migliori pratiche per l'ottimizzazione dei motori di ricerca al fine di aumentare il numero di visitatori e lead che ottieni dal tuo sito, ma e difficile riassumere argomenti così grandi come questo, quindi se vuoi saperne di più ci sono scuole specializzate come Digital Coach che offrono corsi per diventare seo specialist professionali, che possono spiegarti la materia in tutti i suoi dettagli.

Tuttavia, esistono diversi modi per evitare questi rischi. Innanzitutto, le aziende dovrebbero lavorare solo con seo specialist comprovati e affidabili. Questi consulenti conoscono gli ultimi algoritmi dei motori di ricerca e sanno come evitare di utilizzare tecniche che potrebbero causare penalizzazioni, ma utilizzano solo strategie di white hat seo, cioè che rispettano le linee guida di Google.

Spero che seguendo questa guida seo per principianti e adottando questi accorgimenti, le aziende possono ridurre al minimo i rischi associati alla SEO e assicurarsi che il loro sito web rimanga visibile a lungo.

Read 172 times Last modified on Martedì, 29 Novembre 2022 12:52

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna