aumentare visite al sito

Aumentare le visite del sito: come fare?

Come aumentare le visite al tuo sito web? Può sembrare un’operazione di poco conto. Siamo abituati a pensare al vecchio modo di fare pubblicità, dove un cartellone ben posizionato in città ci faceva immediatamente conoscere da nuovi possibili clienti.

Il web però non è una città coi suoi abitanti. Il web è un gigantesco bazar, in continua evoluzione e in continua espansione. I motori di ricerca sono come dei tassì che ci guidano in questo immenso bazar e la loro mappa è fatta di keyword ,di parole chiave .

Grazie alla nostra consulenza, possiamo riuscire ad aumentare la visibilità su google. Come in tutti i mercati del mondo, se vendiamo un prodotto comune dovremo fare i conti con la concorrenza e per diventare il marchio più famoso ci vorrà del tempo. Se invece abbiamo un prodotto di nicchia potremmo diventare famosi nel giro di poco o pochissimo tempo.

Nel web funziona nello stesso modo. Se dobbiamo pubblicizzare il nostro prodotto su google, per esempio i servizi di un hotel, bisogna considerare che le stesse parole chiave verranno usate da milioni di altre aziende e la lotta per aumentare le visite e conquistare la prima posizione richiederà più tempo.

Come aumentare la visibilità di un sito su google? Segui i nostri consigli

Per aumentare il traffico al proprio sito web bisogna seguire quelle che sono le regole dei motori di ricerca. Potremmo raggruppare queste tecniche in quattro categorie principali:

  • Ottimizzazione on page e off page per essere trovati con le strategie SEO
  • Pubblicità a pagamento e campagne seo
  • Social Media Marketing (facebook, twitter, google)
  • Altre tecniche promozionali di Web Marketing (come il social media e l' email marketing)
  • Link building

Le prime tre categorie rappresentano da sole i tre principali metodi per migliorare il posizionamento e aumentare le visite al proprio sito e migliorare la performance delle pagine.

Delle tre però, solo una di esse risulta essere davvero indispensabile: le strategie SEO.

Queste tecniche sono alla base di un buon lavoro, perché vanno a costruire sia l’interfaccia che gli utenti effettivamente trovano.

Dell resto è chiaro che si realizzare una buona pubblicità ad un prodotto, ma se in sé è fatto in modo poco preciso i consumatori se ne accorgono.

Come aumentare la visibilità su google grazie all' ottimizzazione SEO

  • Considera la chiarezza dell’URL. Essa è il biglietto da visita del sito. Ci sono alcune caratteristiche che ne aumentano l’affidabilità percepita. Deve essere breve, deve esserci la parola chiave per cui vuoi ottimizzare la pagina e che indichi il campo di attività. Deve essere visivamente pulita (senza parole “estranee al brand”) e chiara. Attenzione al TDL, meglio scegliere fra “.com” se hai intenzione di espanderti nel mercato internazionale e “.it” se hai un businessa a carattere nazionale.
  • I testi lunghi non devono spaventare. Devono essere presentati in modo arioso, con sequenza logica, paragrafi e titoli. Preferibilmente aggiungendo materiali multimediali che lo arricchiscano.
  • La lingua deve essere scritta in un italiano corretto. I periodi è bene siano brevi e costruiti in modo lineare. Meglio tenere un linguaggio positivo, evitando doppie negazioni e verbi alla forma passiva; evitando digressioni e mettendo in evidenza le parole chiave .
  • I link delle pagine e in generale i file a disposizione nel sito devono avere denominazione chiara. Meglio non lasciare file di codici nei riferimenti per gli utenti.

 

Google Adwords è il re degli strumenti pubblicitari in Google . La pagina dei risultati è divisa in settori. I risultati della search organica compaiono sotto gli annunci Adwords che e in alcuni casi una sezione in basso rispetto ai risultati “naturali”.

Come ogni buona promozione , anche Adwords necessita di una pianificazione strategica per essere usato. Bisogna definire il pubblico e capire quale sia la migliore distribuzione delle nostre risorse in base agli obiettivi che ci prefiggiamo. Tuttavia è un tipo di pubblicità pensata per essere gestita direttamente dall’ utente che pagherà per click sulla pagina investendo la somma e con la frequenza desiderate.

Un altro tipo, ancora più mirato, è attuare una campagna pay-per-click su LinkedIn o su Facebook. Per questo tipo di campagna di lead generation è necessario avere un profilo dell' azienda sulla piattaforma.

Questo strumento permette di creare una pubblicità mirata per specifiche categorie professionali, in un social dove circa il 50% degli iscritti detiene posizioni decisionali all ’interno delle aziende.

Fare promozione attraverso LinkedIn è uno dei modi più efficaci di fare marketing B2B (business to business), quel marketing che fanno le aziende che offrono servizi ad altre aziende ed aumentare il traffico dei reffeal al tuo sito web

come aumentare la visibilità del sito coi social network

 

Creazione di un blog per aumentare le visite al sito e targettizzare il traffico.

Creare un blog aziendale e scrivere articoli di qualità frequentemente

Un blog collegato al sito aziendale può creare un ciclo e incrementare il numero delle visite del tuo sito su google. Il blog propone contenuti sempre nuovi, delle pagine che aiutano a capire le richieste del potenziale clienti, che non sono tese direttamente alla vendita ma che risultino interessanti o utili per gli utenti perché rispondono a curiosità o esigenze. Gli utenti seguendo il blog instaureranno un rapporto di fiducia verso l’azienda che si trova online, aumentando così il numero di clienti potenziali.

Quando si parla di blog il primo nome che viene in mente è Wordpress .

Wordpress è una piattaforma software pensata per gestire in autonomia i contenuti e le pagine del nostro blog. Si tratta quindi di un interfaccia facilitata per chi ha poche o nessuna competenza informatica particolare oltre allo scrivere e-mail.

Wordpress è più facile da utilizzare rispetto ad altre piattaforme blog, sicuramente però deve il suo successo al fatto di fornire molte opzioni “avanzate” come quella di una grande scelta per personalizzare il layout del sito, ma soprattutto offre buone opportunità per ottimizzare al meglio il proprio blog e scrivere post e articoli seo-friendly grazie a dei plug-in specifici che aiutano ad ottimizzare la pagina.

L ’importanza del Content Marketing

In ogni caso la migliore strategia di Advertisement Marketing non può funzionare da sola. Immaginiamo che un nostro conoscente ci parli di un negozio che gli piace molto e che ci lasci il suo biglietto da visita. Dell’opinione ci fidiamo e il biglietto restituisce un’immagine interessante. Una volta arrivati al negozio però, vediamo una vetrina buia e caotica.

Un testo costruito bene per il web è come una buona vetrina. Gli oggetti esposti sono quelli che i clienti vorrebbero trovare, quelli che in pratica si vendono di più. La vetrina è chiara e restituisce subito l’immagine del brand. E’ una vetrina interessante e chi ci capita davanti per caso la nota.

Così è per un sito web con le pagine scritte bene. Forse non tutti ci passeranno davanti ma un poco alla volta i visitatori che passeranno da quelle parti noteranno il nostro sito, troveranno delle informazioni utili, interessanti e affidabili e daranno il via al passa-parola. Il lavoro di un buon copywriter seo è un lavoro silenzioso ma nel lungo periodo è ciò che rende affidabile un sito e da valore alle sue pagine.

Il Content Marketing, sviluppato attorno a delle campagne seo non è pensato come tecnica di vendita diretta . Esso è pensato per creare un legame, una interazione con gli utenti; un rapporto che crei familiarità e fiducia. Fornendo informazioni che vengono ritenute interessanti, arricchenti dagli utenti e che quindi saranno più propensi a convertire le visite in acquisto di prodotti e servizi.

Se vi state chiedendo come si fa a essere visti da Google, segui i consigli che ti ho dato prima o contattami per una consulenza seo

 

Pixelangry- web designer Venezia - 348.8832475 Via Asseggiano 21/b Mestre Venezia